I.C. Ladispoli 3: Un sentito ringraziamento alla Dirigente Scolastica, Dott.ssa Bruno Giovanna

I.C. Ladispoli 3: Un sentito ringraziamento alla Dirigente Scolastica, Dott.ssa Bruno Giovanna, per l’accoglienza e il travolgente entusiasmo

Come ogni anno, nel predisporre i programmi della nostra Associazione, ci siamo ripromessi da un lato, di continuare i rapporti di collaborazione sportiva rientranti nel PTOF con l’I.C. Torrimpietra – Plessi del “Granaretto” e di “Aranova M. Rosi” e dall’altro, di verificare la possibilità di ampliare la nostra offerta formativa-sportiva ad altri Istituti Comprensivi con sede a Ladispoli.

Subito abbiamo pensato all’I.C. Ladispoli 3 – plesso del “Ghirlandaio” – ove qualche anno fa avevamo iniziato una collaborazione che aveva visto coinvolti tutti i bambini delle elementari e i ragazzi e le ragazze delle medie.

Purtroppo, sia per l’allora (pessima) condizione della palestra scolastica sia per altri motivi non legati alla nostra volontà, la collaborazione non prosegui.

Oggi tutto e cambiato! La palestra è stata ristrutturata e, soprattutto, alla guida dell’I.C. Ladispoli 3 è arrivata la dottoressa Bruno Giovanna, nella foto tra il nostro direttore sportivo Giuseppe Pizzimenti e il mister Salvatore Serraino.

Nei primi giorni di ottobre abbiamo presentato il nostro programma alla scuola, con l’obiettivo di coinvolgere gli studenti nell’attività motoria e nella pratica sportiva e, inoltre, di far conoscere sempre di più la Libera Volley per gli approfondimenti pomeridiani riguardanti la nostra amata disciplina.

Siamo stati convocati dalla Dirigente Scolastica, la quale ci ha accolti con un entusiasmo istituzionale che non ci aspettavamo.

La dott.ssa Bruno si è subito dimostrata appassionata, coinvolgente e lungimirante. In poco tempo ha attivato le procedure interne previste per essere autorizzati. Ha chiesto il programma che avevamo in mente di svolgere, il protocollo antiCovid-19 che avremmo adottato e i titoli posseduti dagli istruttori impegnati.

Ed eccoci. Siamo già in palestra, ben accolti da tutti i collaboratori scolastici, dai professori di educazione fisica e dalla professoressa responsabile nel seguire lo stato di avanzamento del progetto.

Saremo impegnati fino al 20 dicembre con circa 120 studenti delle medie e da gennaio 2022 con tutte le classi delle elementari per un percorso sportivo che abbiamo denominato “Le Olimpiadi del Ghirlandaio”, all’interno del quale oltre all’attività motoria e all’insegnamento delle basi del minivolley, proporremo anche una serie di giochi che facevamo prima dell’avvento del pc, dei tablet e del telefonino.

In questo modo, cercheremo di coinvolgere i giovanissimi in quel genere di attività ludiche che, ricordiamo, sono fondamentali per sviluppare tutte quelle capacità – sensoriali e fisiche –  che consentono al bambino di creare rappresentazioni mentali della realtà esterna, utili a conoscere se stesso e il mondo circostante e di iniziare a consolidare le prime forme di autocontrollo e di interazione sociale.

 

Lascia una risposta